12 dicembre 2009

"Aranzada" nuorese

Un dolce fatto con miele, mandorle a pezzi e scorze d'arancia che spesso mangiavo dai miei nonnini quando li andavo a trovare. Ha un sapore caldo e avvolgente e un profumo tipico dell'inverno (forse perchè associo le arance a questa stagione). Ho ritrovato la ricetta e mi sono detto: facciamo questo tuffo nei ricordi, negli odori e nei sapori dei miei soggiorni nuoresi.

  • 500g di buccia di agrumi
  • 500g di miele
  • 400g di mandorle spellate, tostate e tagliate a lamelle non troppo sottili.

Tagliare la scorza delle arance a listarelle sottili ed immergerle in acqua fredda per uno o due giorni cambiandola spesso (saranno pronte quando assaggiandone una avrà perso gran parte del sapore amaro). Scolarle, strizzarle con l'aiuto di un panno pulito. Versare il miele in una casseruola, unire le scorze e cuocere a fuoco moderato per circa 30minuti mescolando spesso. Aggiungere le mandorle e e continuare la cottura per altri 10 minuti. Versare il composto su di un piano di marmo (o anche una teglia foderata con carta da forno) e lasciare freddare. Tagliare a rombi, disporli nei pirottini e buona degustazione. (per fare prima verso il composto tiepido ma ancora caldo direttamente nei pirottini).

In English:

A crunchy and sweet dessert made with Honey, almonds and orange rind. I used to eat it when I went to my grandparents.
It has the smell and taste of winter (due to the oranges...maybe). I've found the recipe and told: let's try!

  • 500g orange rind
  • 500g honey
  • 400g sliced almonds

Cut the orange rind in strips and put them in a large bowl of water for one or two days (till they have lost their bitter taste) changing water some times a day.

Squeeze them and put them with honey in a large pan, cook for 30 minutes at low heat then add almonds and continue cooking for 10-15 minutes. Put the mixture of honey, rinds and almonds on a marble top and after an hour cut it into diamond-shaped.


11 commenti:

Claudia ha detto...

Mmmm m'incuriosisce assai!!!!!! :-))) buon w.e.

manu e silvia ha detto...

Mamma che buono questo dolcino!!
Sarai ancha a dieta ma questi dolci sfizi non te li fai mancare neppure tu eh?!
Davvero goloso, poi con frutta, mandorle e miele, tutti ingredienti naturali, è pure un dolce "sano"!
baci baci e buon weekend.

manu ha detto...

ma se al posto delle mandorle uso altro???io non le sopporto le mandorle!!!buon w.e.

Matteo ha detto...

@Claudia: Buon W.E. anche a te
@Manu&Silvia: Purtroppo mi sto godendo solo l'odore e ne ho mangiato solo uno... :'(.
@Manu: Puoi sostituirlo anche con le noci credo, o con i pinoli....non ho mai provato ma le noci mi ispirano molto.

elisa ha detto...

Ciao Matteo questo dolcetto mi ispira parecchio...lo proverò prima o poi..buon week end

Gatadaplar ha detto...

Che bellissima alternativa al classico torrone! ^___^
Ho giusto giusto una bella lastra di marmo di sotto che aspetta di essere usata... :P
Prendo nota!
Ciao e buona serata :)

Luciana ha detto...

Nonostante sia sarda non l'ho mai fatto, nè mangiato, dovrò rimediare al più presto!!!
Ciao e buona domenica!

Matteo ha detto...

@Elisa: Buon W.E. anche a te!!!!
@Gatadaplar: Si è una bella alternativa al torrone e qualche anno fa l'ho provata anche nella variante con copertura al cioccolato fondente...praticamente il paradiso.
@Luciana: Ogni volta che andavo dai miei nonni a Nuoro me la facevano trovare sempre insieme a vassoi interi di dolci che dalle mie parti non si trovano...aspetto che i miei zii che vengono a Natale me ne portino una provvista annuale (e a quel paese la dieta hihihihihihihi).Buon addomenica a tutti.

Barbara ha detto...

Mi sembra un'ottima alternativa al solito crottante! Questo dolce con il miele è quello che ci vuole la sera dopo cena... davanti al caminetto! Grazie per averla condivisa!

sabrine d'aubergine ha detto...

Io lo conosco questo dolce... è meraviglioso, con un profumo d'altri tempi! Grazie per la ricetta: vorrei provarci. A presto
Sabrine

furfecchia ha detto...

Ma sai che mi fa tanto Natale questo dolcino?!?! già lo assoporo!