10 gennaio 2010

“Pizza Croccante con gorgonzola, noci e cipolla”

Mi sono deciso a provare una ricetta strappata da un giornale che prometteva una pizza croccante all’esterno e morbida all’interno. La preparazione è quella della pizza classica fatta eccezione per la presenza della semola rimacinata nell’impasto. Il condimento l’ho scelto aprendo il frigorifero e facendo difficili calcoli matematici su quali accostamenti sarebbero risultati graditi al palato.

Per la pizza:

  • 400g di farina 0
  • 100g di semola rimacinata
  • circa 260ml di acqua tiepida
  • un panetto di lievito di birra
  • olio extra vergine di oliva
  • sale

Per il condimento:

  • 150g di gorgonzola
  • qualche gheriglio di noce
  • mozzarella
  • 1 cipolla media

Impastare le farine con il lievito, l’acqua sale e olio per almeno 15 minuti fino ad ottenere un impasto elastico e morbido, sbatterlo per qualche minuto sul piano di lavoro e lasciarlo lievitare fino a raddoppiare il volume. Trascorso questo tempo impastare di nuovo velocemente senza far “sgonfiare” troppo la pasta e continuare la lievitazione per un’altra ora.

Ungere una teglia (o più in base alla capienza) e stendere la pasta. Tagliare le cipolle a fettine sottili e sbollentarle per 5 minuti. Disporle sulla pizza e coprirle con il gorgonzola a cubetti e la mozzarella.

Cuocere in forno a 250°C per 10 minuti e poi a 200 fino a completa cottura. Cospargere con le noci tritate e servire.

In english:

“Crispy pizza with Gorgonzola, onions and nuts”

I saw this recipe in a magazine and said: lets try! It’s the typical pizza dough in spite of a bit of durum semolina. Seasoning is a creation of mine: the only things in my refrigerator were: Gorgonzola cheese, onions and nuts.

For the pizza dough:

  1. 400g of flour
  2. 100g of durum semolina
  3. 260ml of water
  4. yeast
  5. olive oil
  6. salt

For the seasoning:

  1. 150g Gorgonzola cheese
  2. mozzarella
  3. sliced onions
  4. nuts

Mix flour, durum semolina, water, yeast, oil and salt and rise for about 2 hours. Impaste and let rise for another hour. Put the dough in a baking tin and cover with sliced onions (previously boiled for 5 minutes), gorgonzola reduced into cubes and mozzarella. Bake at 250°C for 10 minutes then at 200°C untill it’s cooked. Sprinkle with nuts and serve.


24 commenti:

3 hungry tummies ha detto...

simple and delicious, I can have that all the time!

Pierre ha detto...

ciao Matteo
A recipe of a pizza from an italian guy what can I add? i go for it !! cheers from Paris Pierre

Matteo ha detto...

@3 hungry tummies: Thanks, I like pizza very much and this is the best I've ever eat.
@Pierre: Thanks!!!!! :o)

Mirtilla ha detto...

segnata!!
mi sa che e'parecchio buona!!

Matteo ha detto...

@Mirtilla: Si è proprio buona, soprattutto mangiata appena sfornata e con i formaggi ancora filanti!!! La prossima volta provo a fare una variante con le pere al posto della cipolla, mi sa che è ancora più buona!

Matteo ha detto...

@Mirtilla: Si è proprio buona, soprattutto mangiata appena sfornata e con i formaggi ancora filanti!!! La prossima volta provo a fare una variante con le pere al posto della cipolla, mi sa che è ancora più buona!

manu ha detto...

una vera tentazione!!!buonissima

Federica ha detto...

mmm...favolosa!

Claudia ha detto...

Ma che bella pizza... e la farcia.. gustosissima!!!!!baci e buon lunedì!!!! :-)

Aux délices des gourmets ha detto...

je suis une grande fan de pizza, la tienne me tente énormément
bonne journée

Elisa ha detto...

La pizzaaa!!!!
Olè buonissima!! Bè allora hai personalizzato la ricetta, anch'io lo faccio sempre!!!
Ho visto anche che sei appassionato di fotografia!!!
In famiglia anche noi, anzi il mio papà in assoluto, pensa che per Natale ha comprato la Reflex D90 Nikon.
Tu che modello hai?

manuela e silvia ha detto...

Ciao!ma è una pizza super!! l'aggiunta della cipolla ci piace tantissimo..dà un tocco di sapore intrigante! bellissima idea!!
un bacione

Saveurs et Gourmandises ha detto...

Ta pizza me semble excellente.
Tu as raison : la télépathie a dû fonctionner entre nos blogs.
A bientôt.

Luciana ha detto...

Pizza davvero buonissima ed originale, bravissimo!!!

manuela e silvia ha detto...

Ciao! non ti preoccupare, anche per noi è difficile trovare le patate dolci, soprattutto perchè abbiamo scoperto che non è più stagione :(
Queste erano le ultimissime, provenienti dall'orto del nonno (sempre ben fornito eh?!)
baci baci

Gulmohar ha detto...

Liked the addition of semolina..Sounds simple and easy to make...

iana ha detto...

mmmmh, buona e goduriosa!

Susina "strega del tè" ha detto...

Ma tu mi fai girare la testa con tutti questi cambi di look al blog!!! ^^

Matteo ha detto...

Ho deciso per uno stile spartano, semplice semplice, senza troppi fronzoli!!!!

Nostalgia ha detto...

Umm.. looks great.. how much yeast do we use though?

Matteo ha detto...

@Nostalgia: you're right, it's about 25g, I omitted it because,in italy, we use yeast in pack of 25g.If you want a very good pizza use only 15g and let rise for up to 4-5 hours.

elisa ha detto...

Ciao Matteo...la mangio spesso così senza cipolla però questa è da provare io solitamento aggiungop lo speck...ciao alla prossima

Bo ha detto...

This is so different from the pizza I am used to...We have nothing like this in the USA to my knowledge...I love gorgonzola cheese!

malù ha detto...

Bè la foto non lascia dubbi, questa pizza deve essere squisita, complimenti!!